Castel Tirolo – terza e ultima tappa da non perdere

da | 18,Dic,2017 | Ti porto con me. Viaggi | 0 commenti

Arroccato fra i monti sopra la conca di Merano, a pochi kilometri da quest’ultima, si erge Castel Tirolo, uno dei luoghi simbolo della regione: un grande castello il cui primo insediamento risale al 1100, circondato da antiche mura di cinta, fu dimora di diversi conti e signorie fra cui i conti del Tirolo di cui conserva il nome.
All’interno del castello oggi è collocato il Museo storico-culturale delle Provincia di Bolzano e nel periodo dell’avvento in tutto il castello prendono vita eventi natalizi molto suggestivi.
Si arriva al Castello attraversando una strada pedonale che costeggia la montagna lungo la quale si trovavano alberi di Natale decorati con mele rosse. Da qui si può godere di un panorama stupendo su tutta la vallata e ammirare l’intero castello in tutta la sua maestosità. Giunti alla fortezza attraversando il massiccio portale romanico si entra nella corte dove siamo stati accolti da un’atmosfera dal sapore antico e dal calore natalizio: stand gastronomici che offrivano piatti caldi, birra, dolci e al centro un bel trespolo dove sul fuoco c’era un pentola di fumante vin brulè e tutto intorno fuochi per riscaldarsi, grosse lanterne, ciocchi di legno, pini e un recinto con pecorelle, inoltre un quartetto di suonatori di corni rendeva il tutto ancor più suggestivo. Nella Sala dei Cavalieri, era collocata l’esposizione dei prodotti artigianali, in particolare ho notato i cuscini di noccioli di ciliegia in varie forme e dimensioni utili per i dolori alla cervicale e lampade e trucioli di legno di pino da tenere in camera da letto per le loro proprietà benefiche sul sonno.
E’ stato possibile visitare tutto il castello gratuitamente, la zona del palazzo meridionale con la balconata in legno e la camera nuziale di Margareta Maultasch e il mastio di forma quadrata che ospita il museo, dove in 20 tappe dal basso verso l’alto, si può “leggere” un’ampia raccolta documentale sulla storia del Tirolo dall’antichità fino al XX secolo.
Che dire un luogo incantato.

Si conclude così il nostro primo viaggio in Trentino Alto Adige: Merano, Lana, Bolzano e Castel Tirolo ci hanno donato una fantastica atmosfera natalizia ma anche la curiosità di vedere questi posti nei mesi estivi e quindi ci siamo tornati… Aspettate i prossimi articoli 😉