Anguillara Sabazia incantevole borgo sul lago di Bracciano

da | 27,Giu,2020 | Scopri con me. Visite ed escursioni | 0 commenti

Anguillara Sabazia

Con l’arrivo dell’estate o comunque del bel tempo, mi piace andare spesso al lago di Bracciano. È senza dubbio il mio preferito per le sue qualità, il paesaggio e i suoi caratteristici borghi: Bracciano, Trevignano Romano e Anguillara Sabazia, che ho visitato proprio la scorso fine settimana. Sono nata in una cittadina sul mare e spesso qui a Monterotondo dove vivo, sento che la sua presenza mi manca, tuttavia negli ultimi anni sono diventata abbastanza insofferente alle domeniche in macchina col traffico per raggiungere il litorale, quindi ho trovato come ottima alternativa le domeniche al lago.

 

Il lago di Bracciano

Il lago di Bracciano è di origine vulcanica ed ha un ampiezza molto vasta, in realtà l’ho scoperto tanti anni fa in occasione del mio primo campo estivo: facevo parte di un gruppo di scout nautici e sulle sue acque fu possibile fare tante attività, andare in canoa, kayak, barca a vela, il lago è infatti navigabile e balneabile, fu un’esperienza bellissima.

Su questo lago ci sono diversi tratti sabbiosi alcuni anche con lidi attrezzati ed è possibile fare delle rilassanti passeggiate a lungo lago, dove si trovano numerosi ristorantini, bar e chalet. Non è raro incontrare a riva i bellissimi cigni che popolano le sue acque.

La scorsa domenica avevamo in programma di passare il pomeriggio al lago, noi abbiamo il nostro posticino preferito nei pressi di Bracciano, dove c’è un tratto abbastanza lungo dove poter parcheggiare, ma purtroppo dopo poco il nostro arrivo ci ha sorpresi un temporale estivo, così siamo risaliti al borgo e ne abbiamo approfittato per un aperitivo nel bar della piazza proprio sotto al Castello Odescalchi che domina dall’alto il paesaggio.

Anguillara Sabazia

Finita la pioggia per fortuna è tornato il sole e ci siamo spostati nella vicina Anguillara Sabazia.

Il piccolo e incantevole borgo lacustre di Anguillara è posto su un promontorio a ridosso del lago e visto da lontano sembra quasi che sia adagiato sull’acqua. A parte il paesaggio che già da solo merita una visita, la cittadina nasconde alcuni tesori storico artistici facilmente raggiungibili a piedi visitando il centro.

Anguillara Sabazia affonda le sue radici storiche in epoca addirittura neolitica come testimoniano alcuni reperti ritrovati in zona. Il centro storico che osserviamo oggi invece “nacque sulle strutture di antiche abitazioni di epoca romana”. Il primo edificio storico che incontriamo risalendo la via principale del borgo è la cinquecentesca Porta Maggiore o di Castello. La porta ha subito diversi rifacimenti ed è sormontata da un orologio e da campane.

Subito dopo averla attraversata, a piazza del Comune, incontriamo il palazzo baronale Orsini oggi sede comunale ed un meraviglioso piccolo slargo dove è posta la Fontana della Terra, un punto d’osservazione del lago molto pittoresco. Noterete che risalendo il borgo, sono diversi gli scorci e i voletti che danno sul lago.

La nostra passeggiata culmina alla Chiesa di Santa Maria Assunta o Collegiata, edificio che si vede anche in lontananza e che domina dall’alto la cittadina. La sua origine risale al Cinquecento, ma ha subito importanti ricostruzioni e ristrutturazioni nel Settecento. Purtroppo al nostro arrivo la Chiesa stava chiudendo, ma siamo certi di ritornarci in una delle nostre domeniche al lago. Intanto da qui su c’è un belvedere sul lago e abbiamo goduto di uno spettacolare tramonto.

A voi piacciono i laghi? Ne avete uno preferito?