#iorestoacasa, cultura e bellezza dalla rete (II)

da | 2,Mag,2020 | Cultura e bellezza dalla rete | 2 commenti

Torno ancora una volta a scrivere di cultura e bellezza dalla rete, di iniziative che penso possano arricchire il nostro bagaglio personale di sapere e curiosità, perché, nonostante la nostra voglia di poter finalmente uscire e ripartire con le nostre attività, le nostre passioni e il divertimento, per il momento siamo ancora fermi. Il distanziamento sociale necessario per tutelare la nostra salute cambierà, speriamo solo per poco, il nostro modo di viaggiare e di godere delle esperienze di svago che sono per noi il nostro tempo migliore.  Ecco allora le mie scelte di questa settimana:

Bike the city

Bike The City è un’agenzia turistica che si occupa di organizzare tuor in bicicletta a Milano, Verona e Torino, esplorando i luoghi meno conosciuti rispetto ai soliti circuiti, ma che nascondono comunque tantissima bellezza e storia. In questo momento, accompagnati dalla ideatrice di questi Tour Francesca Pannuti e da una guida, il percorso si è spostato online con bici che definisce “surreali e fantastiche” in quanto annullano la fatica ma regalano momenti in cui si potrà usare l’immaginazione. Attraverso dirette da join.me con l’uso di Google Earth, le immagini e la narrazione della guida si potrà vivere, anche se in modo diverso, l’esperienza di una bella e ricca visita della città. Francesca ha trovato anche alcuni vantaggi in questa modalità, ovvero la velocità di spostarsi da un luogo all’altro e l’accesso in luoghi dove solitamente in bici non si può entrare, io aggiungerei anche che si può partecipare da ogni luogo d’Italia, perché il bello della rete è che può annullare le distanze geografiche. Sulla pagina Facebook trovate il primo video dal titolo “I Visconti. Tra draghi e serpenti. Un tour di Milano”, la guida nell’illustrazione delle opere, oltre alla storia, si sofferma su tanti particolari, curiosità e aneddoti da cui ho imparato tante cose interessanti. Per tutte le informazioni su come partecipare ai prossimi tour, trovate tutte le indicazioni sulla pagina e sul sito.

Auditorium Parco della Musica

L’Auditorium Parco della Musica di Roma è un grande complesso polivalente dove vengono organizzati concerti, mostre, festival internazionali e spettacoli teatrali. Io ci sono stata ed ho visitato la parte museale e la parte esterna, ma non ancora ad assistere ad uno spettacolo.

Sulle sue pagine social in questo periodo vengono condivisi concerti del passato e con il progetto #Auditoriumlives ogni giorno della settimana sono a nostra disposizione contenuti diversi: il lunedì c’è l’oroscopo con ascendenti musicali, dal martedì in poi è possibile seguire podcast di lezioni di vario argomento e la domenica ci sono filmati per scoprire gli spazi dell’Auditorium.

Ci sono poi iniziative per giornate particolari: il 25 aprile c’è stata una maratona musicale, con la partecipazione di tanti musicisti che hanno partecipato con una loro interpretazione da casa suonando Bella ciao con i loro strumenti; per il concerto del 1° maggio, invece, è stato allestito nella sala Sinopoli un apposito palco per rispettare le attuali norme di sicurezza, dove diversi artisti si sono esibiti, sulla pagina Facebook sono stati condivisi foto e video dei lavori, dell’organizzazione e interviste agli artisti. La trovo davvero una pagina ricca e interessante

Museo Egizio di Torino

Il Museo Egizio di Torino è il più antico museo del mondo dedicato interamente alla cultura egizia. È una delle mete italiane dove mi piacerebbe andare quando torneremo a viaggiare poiché questa antica civiltà avvolta di fascino e mistero mi ha da sempre attratto. Ho iniziato perciò a documentarmi e a seguire i preziosi contenuti che il museo sta mettendo a disposizione sul suo sito e sui canali social. I miei preferiti sono “Le passeggiate del direttore”, video che vengono pubblicati due volte a settimana su YouTube in cui il direttore ci accompagna nelle stanze del museo illustrandone i tesori. E poi ancora la playlist di video “Istantanee dalla collezione” in cui i curatori spiegano pezzi particolari raccontandone le loro peculiarità, e poi il tour virtuale della mostra “Archeologia Invisibile” disponibile sul sito.

 

Come già vi dicevo nel precedente articolo di questa mia ricerca di cultura e bellezza in rete, le iniziative sono davvero tante e per tutti i gusti, vi lascio perciò anche una piccola carrellata di proposte online che ho trovato interessanti ma non ho ancora avuto modo di guardare. Anche il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia propone tantissimi contenuti sui social fra cui le dirette con il direttore e i filmati “Etruscopri” e alcune idee anche per i più piccoli. Per chi ama l’arte contemporanea, il Madre – museo d’arte contemporanea Donnaregina, situato nel cuore di Napoli, con l’iniziativa #MadreCall “ha invitato artisti e creativi a reinterpretare alcune parole e temi chiave che riflettono questo momento”, li condivide poi in rete. Mi piacerebbe poi guardare gli spettacoli messi a disposizione sul sito del Tetro dell’Opera di Roma e seguire il fittissimo calendario di dirette online di presentazioni di libri, consigli, letture per bambini, attori interpreti di brani dei loro libri preferiti, della libreria iocisto di Napoli.

Spero che tutti questi suggerimenti vi siano utili, non per tenervi incollati allo schermo tutto il giorno, ma per poter continuare a coltivare l’amore per la cultura e creare momenti piacevoli del vostro tempo migliore.